SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 29,00€!

10. Perché la Spirulina in spaghettini?

La Spirulina è una microalga che può essere prodotta in polvere o spaghettini.
I due processi produttivi sono molto diversi: il primo avviene ad alte temperature, il secondo invece è a freddo.

Nel processo di produzione della polvere, la Spirulina viene estratta dalle vasche in cui è coltivata e viene lasciata al sole a sgocciolare, per separarla dall'acqua in eccesso. La marmellata di Spirulina viene dunque passata in un macchinario che la essicca a temperature superiori ai 150°C in modo istantaneo, rimuovendo completamente l'acqua e facendo restare solo la polvere. Questo processo rovina le vitamine.

Gli spaghettini, invece, sono realizzati a basse temperature, in un processo a freddo. La Spirulina viene trasportata in un macchinario che la separa dall'acqua in eccesso, in modo veloce e senza rovinarla. La crema che ne deriva (una specie di marmellata verde) viene poi pressata con appositi macchinari per rimuovere l'acqua. In questa fase la crema di microalghe diventa più compatta e pronta per essere trasformata in spaghettini, esattamente come quando la nonna prepara la pasta fresca. La produzione degli spaghettini è di più alta qualità, perché grazie alle basse temperature vengono mantenute intatte le proprietà nutrizionali della Spirulina. 

Gli spaghettini mantengono un gran contenuto di vitamine (le trovi in dettaglio qui), che invece rischiano di degradarsi nel processo produttivo ad alte temperature.
Ovviamente, gli spaghettini di Spirulina possono essere macinati per produrre la polvere, che poi potrà essere utilizzata per creare capsule o compresse. Anche se gli spaghettini possono essere utilizzati in cucina in modo molto divertente! Scopri qui come!