SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 29,00€!

Farrotto con Spirulina, Pomodori Secchi e Basilico

Il farro è un cereale dai origini antichissime (era uno degli alimenti principali dei Romani), molto versatile e ricco di qualità nutrizionali, ed è per questo che negli ultimi anni sta acquisendo sempre maggiore popolarità.

Ne esistono diverse varietà e le più comuni sono il farro spelta, il farro monococco e il farro dicocco, che vengono lavorati per diventare farro perlato (senza crusca né germe) o farro decorticato (integrale).

Il nostro consiglio è di preferire sempre il farro decorticato a quello perlato, poiché la perlatura ha come obiettivo l'abbassamento dei tempi di cottura, ma elimina gran parte delle fibre e non apporta alcun miglioramento in termini di sapore. 

Tra le caratteristiche interessanti del farro, troviamo l'alto assorbimento di acqua, (circa 2,5 volte il suo peso) che comporta un effetto saziante maggiore rispetto ad altri cereali, il basso contenuto calorico (circa 335 kcal per 100g), un alto contenuto di proteine (circa il 15%), il basso indice glicemico (se comparato con altri cereali come il riso).

In questa ricetta abbiamo usato un farro decorticato e ne abbiamo fatto un farrotto (un farro cotto come un risotto), per preservare le ricche componenti nutrizionali del farro.
Grazie alla sua capacità di assorbire grandi quantità di acqua e grazie all'alta concentrazione di proteine della Spirulina, questo piatto è in grado di saziare anche gli stomaci più esigenti con quantità molto inferiori rispetto ad altri cereali, come il riso o l'orzo.

Ingredienti (per 4 persone)

200g di farro dicocco decorticato
6g di Spirulina
40g di pomodori secchi
10 foglie di basilico
sale q.b.
olio EVO q.b.

Preparazione

  • mettere la Spirulina in una tazza e aggiungere poca acqua a temperatura ambiente
  • in una padella abbastanza grande, scaldare un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva e tostare abbondantemente il farro, nel frattempo scaldare dell'acqua salata (per il brodo)
  • iniziare ad aggiungere l'acqua salata per farla assorbire al farro in cottura
  • quando la cottura del farro ha superato la metà del tempo, aggiungere la Spirulina, che nel frattempo si sarà sciolta nell'acqua e sarà diventata una liquido verde smeraldo
  • tagliare i pomodori secchi e il basilico a pezzetti, facendo attenzione a lasciarne abbastanza per l'impiattamento
  • una volta terminata la cottura, impiattare e servire il farro, dopo aver condito con un filo d'olio d'oliva a crudo e una lieve spolverata di pepe.